riforma senato

Il Senato ha approvato la riforma del Senato Hanno votato a favore in 178 (più uno), l’opposizione è uscita dall’aula: ora si torna alla Camera, per concludere la prima lettura del disegno di

Il testo riguardante la riforma pensioni 2019 passa al Senato. Il pacchetto pensioni, contenente anche la misura delle pensioni quota 100, è quindi pronto. Si tratta dell’insieme di emendamenti

Ok dall’Aula della Senato al Ddl sui fallimenti, la delega al governo per la riforma delle discipline della crisi di impresa e dell’insolvenza. Il testo, approvato a Palazzo Madama con 172 voti a

Il Senato sarà fatto del peggio del peggio che andrà a Roma a fare il dopolavoro. Il collo di bottiglia è Palazzo Chigi. Padoan e Renzi si odiano, perché Padoan ha lavorato con D’Alema.

L’articolo 2 del disegno di legge di riforma del Senato è chiaramente emendabile. La maggioranza rischia di pagare la sua sciatteria e la sua fretta: e sarebbe giusto…”. L’avvocato amministrativista Gianluigi Pellegrino non ha dubbi: la norma che riguarda il senato elettivo si può modificare.

La composizione del nuovo Senato nel disegno di legge di riforma Renzi-Boschi Il principale elemento caratterizzante il disegno di legge costituzionale in itinere Renzi-Boschi1 riguarda il superamento del sistema bicamerale paritario previsto dalla Costituzione del 1948.

Il testo approvato in prima lettura al Senato è stato frutto di una serie di modifiche che hanno senz altro migliorato il contenuto iniziale del testo del disegno di legge di riforma costituzionale (n del 31 marzo 2014), molte delle quali frutto dell esame in Commissione, alcune della stessa aula del Senato, modifiche che in alcuni casi hanno

Via libera dal Senato al testo unificato del disegno di legge di riforma della legittima difesa. Il testo, approvato ieri dall’assemblea di Palazzo Madama, amplia l’ambito di applicazione della

La riforma del Senato della Repubblica, con l’approvazione definitiva alla Camera dei Deputati del disegno di legge costituzionale del duo Renzi Boschi, conclude l’iter parlamentare.

Dopo la riforma degli assegni vitalizi del 2007, che ridusse la misura di tali prestazioni e raddoppiò il periodo minimo di mandato richiesto per maturare il diritto all’assegno, portandolo da 2 anni e 6 mesi a 5 anni, dal gennaio 2012 è stato radicalmente modificato il trattamento previdenziale di tutti i parlamentari, con l’introduzione del sistema contributivo.

La riforma partirà dal Senato Quel che è certo per ora è che il riassetto, a cui sta lavorando il guardasigilli, Angelino Alfano, dovrebbe cominciare il suo iter parlamentare dal Senato, dove

La Riforma del Senato E’ stato approvato il 12 aprile 2016 il testo della riforma costituzionale. In vista di un futuro referendum costituzionale (il quale respingerà o confermerà le modifiche, senza necessità di raggiungimento di un quorum minimo di votanti) è opportuno approfondire il contenuto della riforma.

di Nello BALZANO. Bene così. Alla fine, tra il soccorso del compagno Verdini e la determinazione del presidente del consiglio, passerà la riforma del Senato così come è stata partorita dal governo, in barba a tutte le prerogative costituzionali che dispongono la centralità del Parlamento.

L’Aula del Senato ha approvato il ddl Boschi che riforma il Senato e il Titolo V con 179 voti a favore, 16 contrari, 7 astenuti.

Questo è quanto mi viene da dire in questi giorni in cui la polemica sulle riforme – della legge elettorale e del Senato – si va esasperando.

Il Senato ha approvato i quattro articoli che compongono la riforma del regolamento. Per l’ok era necessaria la maggioranza assoluta. Il testo era frutto dell’accordo tra i grandi partiti (Pd

Se la riforma dei diritti civili può rappresentare uno scoglio tra PD, e più in generale tra la sinistra, ed il NCD, storicamente più votato alla concezione, per così dire classica, della famiglia, la riforma costituzionale del Senato è un grosso ostacolo che prevarica i confini prettamente partitici, anzi, si insinua forse con maggior

La riforma del Senato e del Titolo V nell’A.S. n. 1429 d’iniziativa del Governo. PARTIAMO DAL SENATO Introduzione Il disegno di… Sorgente: In tema di riforma costituzionale: cinque testi a confronto (1997-2014) – Un primo Dossier

Offro ai senatori e alle senatrici che si accingono a dibattere la riforma della Costituzione alcune ragioni per votare no. Dubito che gli argomenti che presento sortiranno qualche efficacia, ma non si sa mai.

Nel caso specifico ritengo che la riforma del Senato non sia certo ottimale, ma neppure così cattiva come taluni dicono e che possa essere migliorata nel percorso successivo in Parlamento. Intanto è un primo passo verso una maggiore governabilità e, forse, una effettiva alternanza.

ROMA (Reuters) – Il Senato oggi sta votando l’articolo 2 della riforma costituzionale, quello relativo alla composizione e all’elezione di Palazzo Madama, mentre il governo ha superato anche l’unica votazione a …

[PDF]

LA RIFORMA COSTITUZIONALE. La documentazione dei servizi e degli u ci della Camera è destinata alle esigenze di docu-mentazione interna per l’attività degli organi Il Senato della Repubblica è eletto a base regionale, salvi i seggi assegnati alla circoscrizione Estero.

Legittima difesa: il disegno di legge di riforma approvato dal Senato in data 24/10/2018. Si segnala la pubblicazione di un nostro nuovo articolo dalla rivista giuridica on-line Diritto & Diritti (Diritto.it), avente ad oggetto il recentissimo progetto di riforma della causa di giustificazione della c.d. Legittima difesa, così come licenziato dal Senato della Repubblica in data 24 ottobre 2018.

ROMA – Svuotato. Cancellato. Eliminato. Anche dalla Costituzione.Ma ancora immune. Il nuovo Senato della Repubblica italiana – quello “leggero” e con pochi poteri ideato dal governo del presidente del Consiglio, Matteo Renzi – comincia a prendere forma.

Le proposte di riforma del Senato finora votate dal Parlamento e dalle commissioni di riforma costituzionale non hanno mai tentato di abolire i senatori a vita ma, piuttosto, di riformarli o …

riforma del senato, antonio razzi: “metti l’asino dove vuole il padrone” 8 agosto 2014 17 gennaio 2015 matteoderrico Il senatore Antonio Razzi rabbrividisce all’idea che sul suo scranno a …

Approvata in Senato la riforma della legittima difesa proposta dalla Lega. Il tweet di Salvini: difesa sepre legittima. Dalle parole ai fatti. La Lega può esultare. La riforma della legittima difesa ha ottenuto la maggioranza al Senato. Contrari solo Pd e Liberi e Uguali. Approvata la legittima

Tutti, tutti quanti vogliono una riforma e intendono portarla in porto, qui è in gioco se dopo la legge elettorale, che Renzi, diciamo, ha voluto, noi possiamo avere in Italia, un Parlamento, tra Camera e nuovo Senato, nel quale la grandissima parte dei membri viene nominato o scelto a tavolino.

La proposta di Renzi, che prevede un Senato non elettivo, formato da presidenti di regione e altri eletti negli enti locali, priva della possibilità di esprimere un voto di fiducia verso il governo, ma ancora con competenze normative per quel che riguarda le riforme costituzionali e gli enti locali, verrebbe a risolvere tutti i problemi che abbiamo sopra elencato e porterebbe a riconsiderare

Dopo il maxiemendamento presentato al Senato, il saldo complessivo della manovra in termini di indebitamento netto, quindi di deficit, si è ridotto di circa 10 miliardi nel 2019, 12 miliardi nel 2020 e …

Gentilissimo avv. se con la riforma il Senato perde il suo significato essenziale ossia la doppia approvazione delle leggi, a che serve? saluti

Pensioni 2018, ultim’ora: la riforma arriva oggi al Senato, Parlamento umiliato Le ultimissime novità sulla riforma delle pensioni al 21 dicembre vertono intorno all’attesa presentazione da parte del Governo al Senato del maxiemendamento alla Legge di Bilancio.

La riforma del Senato voluta fortemente dal governo Renzi, lascia parecchio perplessi visto che con la crisi economica ancora in atto le priorità sembrerebbero essere altre.

 ·

La commissione del Senato presieduta dal Prof. G. De Vero ha terminato l’esame dei curricula presentati dagli aspiranti esterni alla nomina nel CdA. Si presume che già nella prossima seduta del SA si potrebbe procedere a completare il Collegio.

L’abolizione del Senato l’aveva pensata mussolini nel 1919 ed è nel programma di Licio Gelli, il piano di rinascita democratica, la p2: non sembra quindi un’innovazione così moderna, pare piuttosto il completamento di un progetto che vuole riportare l’Italia ad un regime autoritario dove i manovratori possono essere liberi di decidere e legiferare secondo gli interessi di pochi: soprattutto dei loro, e non …

“Un attacco all’autonomia altoatesina”. Dura reazione del cancelliere austriaco Sebastian Kurz sulla proposta per la riforma del Senato, che comporterebbe una riduzione da 3 a 2 senatori altoatesini in proporzione alla riduzione complessiva del numero di senatori.

08 settembre 2015 L’articolo 2 della riforma del Senato non dovrebbe essere rimesso in discussione, secondo il governo, anche se “deciderà il presidente Grasso”. Lo ha detto il ministro Maria

Del resto, l’ultimo sondaggio effettuato dall’Ipsos rivela che solo il 3% degli Italiani conosce il contenuto della riforma del Senato dettagliatamente, il 28% “a grandi linee”, tutti gli altri non ne sanno niente, per dire come sia attesa da 70 anni la riforma di Renzi e della sua bella ministra.

il Movimento 5 Stelle ha deciso di ritirarsi dal Senato della Repubblica italiana, e andare, come si dice, sull’Aventino, in segno di protesta contro la ”riforma” renziana. L’ultima volta che accadde, fu ucciso Matteotti e seguì la presa del potere del Duce.

Se analizziamo gli altri partiti, invece è possibile notare che i grillini ne detengono 91 alla Camera e 35 al Senato, per altro, per questi è la prima volta non solo in senato ma anche alla camera, in quanto questo nuovo movimento è di nuova costituzione.

Ddl Boschi Riforma Senato, respinte le pregiudiziali. Ma le opposizioni protestano L’Aula del Senato esamina per la seconda lettura il testo delle riforme costituzionali.

presentazione riforma senato – gianluca veltri 1. modifiche al titolo i della parte seconda della costituzione funzione delle camere: modifica del senato cosa prevede la costituzione e cosa prevede il disegno legge del goderno con le modifiche della commissione.

I sondaggi politici si interrogano anche sulla riforma del Senato, cercando di restituire il polso del paese rispetto alla telenovela di questa estate 2014, sulla quale il governo Renzi si sta giocando buona parte della sua credibilità e che però lascia in tanti perplessi, visto che con la crisi economica ancora in atto le priorità sembrerebbero essere altre.

Senato, via libera alla riforma del Terzo settore (Vita, 30 marzo 2016) Riforma Terzo settore, in Aula alla Camera a maggio (Vita, 31 marzo 2016) Uneba: è un passo avanti, ma servirebbero altre modifiche al disegno di legge (Uneba, 31 marzo 2016) Guzzetti: bene la riforma …

La riforma del Senato proposta dal Governo Renzi rappresenta senza dubbio un’ottima iniziativa per il nostro Paese, anche solo per il tentativo di andare a modificare lo stato di cose presente, non più oggettivamente sostenibile a causa dello scarso rendimento legislativo e politico che lo caratterizza.

Aquilante: Non riesco a trovare interesse per la questione sulla riforma del Senato. Dopo decenni in cui anche la sinistra, in prima fila Ingrao, era favorevole al superamento del bicameralismo, come si fa a essere contrari alla riforma del Senato?

In seconda deliberazione il Senato ha approvato il disegno di legge di riforma costituzionale con 180 voti favorevoli, 112 contrari e un’astensione; la Camera dei deputati lo ha approvato con 361 voti favorevoli e 7 voti contrari (quindi, entrambe le Camere, hanno approvato il testo, in seconda deliberazione, a maggioranza assoluta dei componenti).

E mentre il problemi del paese emergono come colonne portanti della grande costruzione italica, e mentre le sofferenze ed i dolori, le tristezze e le miserie, le grandezze e le piccinerie, infiammano il vissuto sociale di questa estate 2016 – tutta da dimenticare ma da tenere ben a mente! – la politica attraversa i venti delle incertezze, delle difficoltà, delle limitazioni e trasformazioni.

Orrù: la riforma danneggia la Sardegna “La riforma del Senato approvata ieri danneggia la Sardegna e punta a defraudare la nostra Regione degli ultimi frammenti della sua autonomia”, scrive il consigliere regionale del Psd’Az Marcello Orrù.

Jan 20, 2010 · Brown’s election to fill the seat of the late senator Edward M. Kennedy (D) will reduce the Democratic majority in the Senate to 59 votes, just short of the 60 needed to break GOP filibusters