articolo 71 del decreto legislativo 26 marzo 2010 n 59

[PDF]

1 Decreto Legislativo 26 marzo 2010, n.59 “Attuazione della direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato interno” pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 94 del 23 aprile 2010 – Suppl. Ordinario n. 75

[PDF]

DECRETO LEGISLATIVO 26 marzo 2010, n. 59 Ai servizi ed alle reti di comunicazione di cui all’articolo 1 del decreto legislativo 1° agosto 2003, n. 259, si applicano n. 72, di attuazione della direttiva 96/71/CE, dal decreto legislativo 2 febbraio 2001, n. 96, di attuazione della

[PDF]

DECRETO LEGISLATIVO 26 marzo 2010, n. 59 Attuazione della direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato interno. (10G0080) Vigente al: 17-2-2014 Titolo II (Disposizioni relative ad alcuni procedimenti di competenza del Ministero dello sviluppo economico) Art. 71 (Requisiti di accesso e di esercizio delle attivita’ commerciali) 1.

La risoluzione n. 122094 del 3 maggio 2016, reca chiarimenti in tema di verifica dei requisiti soggettivi previsti dal codice antimafia in caso di esercizio in forma societaria di attività imprenditoriali commerciali, in relazione a quanto previsto dall’articolo 71 del decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59.

[PDF]

(Modificazioni all’articolo 71 del decreto legislativo n. 59 del 2010, recante requisiti di accesso e di esercizio delle attività commerciali ed al decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114) 1. All’articolo 71, del decreto legislativo n. 59 del 2010, sono apportate le seguenti modificazioni:

Art. 8 Modificazioni all’articolo 71 del decreto legislativo n. 59 del 2010, recante requisiti di accesso e di esercizio delle attivita’ commerciali, ed al decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114 1. All’articolo 71 del decreto legislativo n.

ART. 8(Modificazioni all’articolo 71 del decreto legislativo n. 59 del 2010, recante requisiti diˇaccesso e di esercizio delle attività commerciali ed al decreto legislativo 31 marzo 1998, n.ˇ114)ˇ 1. All’articolo 71, del decreto legislativo n. 59 del 2010, sono apportate le seguenti modificazioni:

[PDF]

lettere a), b) e c) dell’articolo 12, comma 2 del brogazione dell ‘articolo 5, comma 5, del decreto l’articolo 71, comma 3, del citato decreto n.59: Isente superare 11 11m1te temporale valldlta cessivo alla data del 24 aprile 1999) determinato dal richiamo nella lettera c) del comma 5 al quill( far data dal 24 aprile 1999 (cfr. punto 2.7 della

Ciò significa che, previo possesso dei requisiti di onorabilità nonché professionali di cui all’articolo 71 del decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59 e s.m.i., detti soggetti sono tenuti a presentare la SCIA o a richiedere l’autorizzazione, ove trattasi di attività svolte in zone tutelate.

Visto il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 303, recante ordinamento della Presidenza del Consiglio dei ministri, a norma dell’articolo 11 della legge 15 marzo 1997, n. 59; Visto il decreto

Come noto, tale previsione era contenuta al citato articolo 5, comma 5, lettera b) del decreto legislativo n. 114 del 1998, ora abrogato dall’articolo 71, comma 7 del decreto legislativo, ai fini dell’attività di vendita di prodotti alimentari .

La modalità di “ricerca semplice” non consente la visualizzazione del testo degli atti normativi e dei relativi eventuali aggiornamenti che, alla data di consultazione della Banca Dati, risultano non essere ancora entrati in vigore.

Ris. 8 marzo 2011, n. 43282 (1). Decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59 – Articolo 71, comma 6, lett. c) – Quesito in materia di requisiti professionali per il commercio di prodotti alimentari e per la somministrazione di alimenti e bevande – Diploma di Liceo Scientifico.

Modificazioni all’articolo 71 del decreto legislativo n. 59 del 2010, recante requisiti di accesso e di esercizio delle attività commerciali, ed al decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114 Art. 9.

Intesa ai sensi dell’articolo 8, comma 6, della legge 5 giugno 2003, n. 131, sui criteri da applicare nelle procedure di selezione per l’assegnazione di posteggi su aree pubbliche, in attuazione dell’articolo 70, comma 5, del decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59, di recepimento della direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato

[PDF]

DECRETO LEGISLATIVO 3 febbraio 2011, n. 71. Ordinamento e funzioni degli uffici consolari, ai sensi dell’articolo 14, comma Visto il decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66; Le pubblicazioni di cui all’articolo 54 del decreto del Presidente della Repubblica 3 novembre 2000, n. 396, per il cittadino che intende contrarre matrimonio

88, che adotta il regolamento recante norme per il riordino degli istituti tecnici a norma dell’articolo 64, comma 4, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito dalla legge 6 agosto 2008, n. 133; Visto il decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, n.

Decreto legislativo (Stato Italiano) 26-03-2010, n. 59 urn:nir:stato:decreto.legislativo:2010-03-26;59 Attuazione della direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato interno.

Norme Correlate Decreto Ministeriale 19/05/ 2015. Ministero dello Sviluppo Economico – Approvazione del modello unico per la realizzazione, la connessione e l’esercizio di piccoli impianti

Risoluzione n. 26149 del 17 febbraio 2014 – Decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59 e s.m.i. – Articolo 71 – Quesito su requisiti di onorabilità Pubblicato il 25 febbraio 2014 di Mario Serio La risoluzione n. 26149 del 17 febbraio 2014 reca chiarimenti in materia di requisiti di onorabilità.

a) alle pubbliche amministrazioni di cui all’articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, nel rispetto del riparto di competenza di cui all’articolo 117 della Costituzione, ivi comprese le partorita di sistema portuale, nonché alle autorità amministrative indipendenti di …

[PDF]

della circolare 28 settembre 2006, n.3( e valido ai fini dell’avvio, in qualsiasi forma, di merceologico alimentare e di una attività di le ai sensi dell ‘articolo 71, del decreto legislativo )prio dell ‘attività per almeno due anni, anche non te. mente l’attività nel periodo prescritto, infatti, non

Nota della Direzione Regionale al Commercio Settore Programmazione del Settore Terziario Commerciale – Prot. n. 3728/DB1701 del 13/05/2011 avente ad oggetto: Decreto Legislativo 26 marzo 2010, n. 59 – Art. 71, comma 6. Requisiti professionali per il commercio di prodotti alimentari e per la somministrazione di alimenti e bevande.

[PDF]

DECRETO LEGISLATIVO 31 marzo 1998, n. 114 Riforma della disciplina relativa al settore del commercio, a norma dell’articolo 4, comma 4, della legge 15 marzo 1997, n.

[PDF]

Visto il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 303, recante ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri, norma dell’articolo 11 della legge 15 marzo 1997, n. 59; Visto il decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206, recante codice del consumo, a norma

[PDF]

predetto art. 80 del decreto legislativo n. 59 del 26 marzo 2010 con l’emanazione di distinti decreti per ciascuna delle attivita’ professionali di cui agli artt. 73,74,75,76, al fine di mantenere

Nella Gazzetta Ufficiale n. 202 del 30.8.2012 è stato pubblicato il decreto legislativo n. 147/2012 “Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59, recante attuazione della direttiva 2006/123/CE, relativa ai servizi nel mercato interno” .

ai sensi dell’articolo 8, comma 6 della legge 5 giugno 2003, n. 131, sui criteri da applicare nelle procedure di selezione per l’assegnazione di posteggi su aree pubbliche, in attuazione dell’articolo 70, comma 5, del decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59, di recepimento della direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato interno.

[PDF]

Decreto Legislativo 26 marzo 2010, n.59 “Attuazione della direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato interno” pubblicato nella . Gazzetta Ufficiale. n. 94 del 23 aprile 2010 – Suppl. Ordinario n. 75 . Art. 74 (Attività di agente e rappresentante dì commercio) 1.

[PDF]

2. All’articolo 10 del decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59, il comma 2 e’ abrogato. Art. 2 Modificazioni all’articolo 17 del decreto legislativo n. 59 del 2010, relativo ai procedimenti di rilascio delle autorizzazioni e all’articolo 64, relativo alla somministrazione di alimenti e bevande 1.

[PDF]

Visto il decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59, di recepimento dell’articolo 11 della legge 26 ottobre 1995, n. 447; Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 31 marzo All’articolo 4 del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 194,

Ris. 8 marzo 2011, n. 43265 (1). Decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59 – Articolo 71, comma 6, lett. c) – Quesito in materia di requisiti professionali per il commercio di prodotti alimentari e per la somministrazione di alimenti e bevande: diploma di Perito per il turismo.

[PDF]

CIRC R(19) 6_10_10 Pag: 1 Circolare Regione Sicilia 6/10/2010. Decreto Legislativo 26 marzo 2010, n. 59 – Attuazione della direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel

[PDF]

decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59 (Attuazione della direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato interno) e s.m.i.; − per “imprenditori agricoli”: i soggetti in possesso del titolo abilitativo di cui all’articolo 4 del d.lgs.

[PDF]

non di linea, i servizi finanziari come definiti dall’articolo 4 del decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59 e i servizi di comunicazione come definiti dall’articolo 5 del decreto legislativo 26

[PDF]

Testo del decreto-legge 25 marzo 2010, n. 40 (in Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 71 del 26 marzo 2010), coordinato con la legge di conversione 22 maggio 2010, n. 73 (in questa stessa Gazzetta Ufficiale alla pag. 1), recante: «Disposizioni urgenti tributarie e finanziarie in

[PDF]

Visto l’articolo 25, comma 3, del medesimo decreto legislativo n. 59 del 26 marzo 2010, ai sensi del quale le domande per l’avvio dell’attività, se contestuali alla comunicazione unica di cui all’articolo 9 del decreto-legge 31 gennaio 2007, n. 7, convertito con modificazioni dalla legge 2 aprile 2007, n.

Download “Ai sensi del D.P.R. 4/4/2001 n 235, dell articolo 19 della Legge 241/1990 e s.m.i. e del Decreto Legislativo 26 marzo 2010, n 59 e s.m.i.” Errore: Download Document

[PDF]

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA’ ai sensi dell’articolo 80-quinquies del decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59, come introdotto inserito dall’articolo 18,

[PDF]

a) dall’autorizzazione unica di cui all’articolo 12 del decreto legislativo 29 dicembre 2003, n. 387, come modificato dall’articolo 5 del presente decreto; b) dalla procedura abilitativa semplifi cata di cui all’articolo 6, ovvero

[PDF]

Decreto Legislativo 26 marzo 2010 n. 59 e s.m.i. – Art. 71 – Requisiti di accesso e di esercizio delle attivita’ commerciali (come da ultimo modificato dall’art. 8 del D.Lgs 6 agosto 2012 n. 147)

Decreto Legislativo 19 marzo 2001, n. 69 “Riordino del reclutamento, dello stato giuridico e dell’avanzamento degli ufficiali del Corpo della Guardia di finanza, a norma dell’articolo 4 della legge 31 marzo 2000, n. 78” pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 71 del 26 marzo 2001 – Supplemento Ordinario n. 59

Al fine dell’esercizio dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande il soggetto interessato deve comprovare il possesso di almeno uno dei requisiti professionali di cui all’articolo 71 del decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59 e successive modificazioni.

[PDF]

Visto il decreto legislativo 20 ottobre 1998, n. 368, e successive modificazioni, relativo all’istituzione del Ministero per i beni e le attivita’ culturali, a norma dell’articolo 11 della legge 15 marzo 1997, n. 59; Vista la legge 24 giugno 2013, n. 71, recante conversione in legge, con modificazioni, del

La Giunta regionale stabilisce le caratteristiche del tesserino identificativo e le modalità di presentazione dell’istanza per l’ottenimento del medesimo. In caso di perdita dei requisiti di cui all’articolo 71 del decreto legislativo n. 59 del 2010 , il Comune revoca il titolo abilitativo costituito dal tesserino.

Decreto Legislativo 19 febbraio 2004, n. 59. Definizione delle norme generali relative alla scuola dell’infanzia e al primo ciclo dell’istruzione, a norma dell’articolo 1 della legge 28 marzo 2003, n. 53.

2. L’autenticazione di cui all’articolo 2703, secondo comma, del codice civile, è regolata, in caso di utilizzo di modalità informatiche, dall’articolo 25 del decreto legislativo 7 marzo 2005, n 82. Art. 47-ter. …

Questo è quanto stabilito dall’art. 71-bis, comma 2 del D.Lgs. 26 marzo 2010, n. 59 (di recepimento della direttiva servizi), aggiunto dall’art. 9 del D.Lgs. 6 agosto 2012, n. 147, in vigore dal 14 settembre 2012.

[PDF]

Visto il decreto legislativo del 26 marzo 2010, n. 59; Visto l’articolo 17, comma 2, della legge 23 agosto 1988, n. 400; Visto l’articolo 38, comma 3, del decreto-legge 25 giugno 2008, n.

Decreto Legislativo 26 marzo 2010 N 59 – Comune di Porto San. Decreto Legislativo 26 marzo 2010, n.59 “Attuazione “Attuazione della della direttiva direttiva 2006/123/CE 2006/123/CE relativa relativa ai ai servizi servizi nel nel mercato mercato mercato interno” interno” pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 94 del 23 aprile 2010 – Suppl.